Al “via” i primi incontri “Verso gli stati generali dei servizi sociali”

Hanno avuto inizio gli incontri in preparazione degli “Stati generali dei servizi sociali” con i diversi attori sociali, politici ed istituzionali che a vario titolo sono coinvolti nella programmazione del welfare cittadino. Un programma intenso di lavoro che ha visto partecipe l’assessore ai servizi sociali Prof. Antonino Mantineo che, affiancato dagli esperti che costituiscono il gruppo di lavoro (Antonino Anastasi, Rosario Ceraolo, Salvatore Rizzo, Maria Lucia Serio) che ha consentito l’avvio di un confronto propositivo e costruttivo, partendo dai contenuti e dalle riflessioni proposte nei due documenti che costituiscono le linee guida del programma politico del welfare cittadino. Un confronto ampio con tutte le parti sociali, dalla cooperazione sociale, alle forze sindacali, agli ordini professionali, agli operatori scolastici ed agli altri enti che operano nel settore sociale e sanitario, ma anche con i funzionari e gli assistenti sociali  che operano all’interno dei Dipartimento sociale del Comune di Messina.

20150209_103238

L’assessore in tutti gli incontri e con tutti gli interlocutori ha ribadito che il sistema di welfare nella città di Messina necessita di un ripensamento sia in termini di regolazione dei servizi che di allocazione delle risorse.

“In questi due anni abbiamo lavorato per cercare di avviare un cambiamento delle logiche risarcitorie che stanno alla base del nostro sistema di welfare regionale. L’incremento delle condizioni di fragilità e vulnerabilizzazione di ampie fasce della popolazione, le insufficienti risorse economiche così come le difficoltà della macchina amministrativa, rendono il processo di cambiamento molto lento e di non facile attuazione. Nell’ambito di questo processo abbiamo avviato un percorso di coinvolgimento di tutti gli stakeholers a conclusione del quale vorremmo condividere i risultati proprio nell’iniziativa del 10-11 aprile.”

Tutti gli incontri hanno visto la partecipazione attenta e propositiva degli interlocutori ai quali è stato rinnovato l’invito di fornire il proprio contributo di idee, proposte, osservazioni e suggerimenti  così da rendere il percorso effettivamente partecipato, pervenendo così ad una piattaforma comune di proposte per  i prossimi anni.

Il lavoro continua e prosegue con altri incontri ed appuntamenti.

Annunci